Barriere flessibili a rete contro le colate detritiche

Nell’inverno del 2015 Geovertical ha eseguito lavori di mitigazione del rischio di colata detritica lungo un alveo fluviale nel comune di Terranova Pollino (PZ) in Basilicata. Per la realizzazione di tali lavori i progettisti regionali hanno optato per le barriere frangicolate “Debris Flow”, che sono state preferite alle più tradizionali barriere in calcestruzzo, più complicate, onerose e impattanti sia a livello estetico che manutentorio.

Le barriere Debris Flow nascono per la necessità di trattenere colate detritiche in matrice di fango e acqua che in matrice rocciosa e sono formate da una rete ad anelli flessibili che le rendono capaci di assorbire notevoli carichi dinamici e statici. Possono essere installate su qualsiasi tipo di pendio, sia aperto che all’interno di valloni e impluvi, prevedendo in funzione della morfologia l’impiego di montanti o meno.

Nel caso specifico, la soluzione adottata da Geovertical ha previsto l’utilizzo di barriere con montanti di sostegno e ancoraggi in fune spiroidale installati direttamente nell’alveo del torrente. La rete ad anelli è sostenuta a funi di supporto superiori ed inferiori, in parte dotate di asole frenanti.